Sicile.net
 
SICILE
Parole: Singole Tutte
Ultimo aggiornamento: 24/09/2017
Home » La vita in Sicilia » Incendi ogni anno, una fatalità ? »

Incendi ogni anno, una fatalità ?

Commenti  (0) Invia un tuo commento Versione stampabile

PhotoGallery |  

Al solito, la stampa indirizza i roghi ad un origine criminale. Ma per chi vive qui, nel Meridione ed in Sicilia in particolare, per chi si sente come me preso in trappola perch‚ profondamente legato al territorio ma completamente in dissenso con l'amministrazione pessima che ne fa la classe dirigente, allora la verità ‚ ben diversa.

La responsabilità ‚ collettiva. Tutti colpevoli in somma. Esagerato ?

Ho dovuto convincere un amico quest'estate perch‚ anche lui la pensava cosi. Dirvi la faccia che teneva dopo 6 kilometri di passeggiata lungo la SS113, costretto di riconoscere la vastità del problema: nemmeno un centimetro senza rifiuti lungo il percorso. Quando ci si mette il fuoco, e con certe giornate di caldo, basta un pezzo di vetro rotto, qualche bottiglia, non manca certo il materiale in una tale kilometrica discarica !

Per carità, esistono davvero le origini dolosi, la pressione di certi personali della Forestale e tutto quanto evocato dalla Stampa. Ma è troppo facile risolvere sempre tutto dando accuse ad un sistema mafioso. Se è vero verissimo che in tanti campi, ne sono convinto, non si può contrastare questa cultura dalle radici ormai inattaccabili, è altrettanto vero che nessun punta la pistola in testa per costringere il singolo cittadino a buttare tutto dal finestrino dell'auto. E andate a vedere tante zone di raccolte rifiuti: siete capaci sul serio di stupirvi che i vicini ogni tanto si trovino ridotti a bruciare l'immondizia, a costo che brucia pure il cassonetto ?

Verificate i dintorni dei bancomat (ne ho uno sotto casa per sfortuna mia). Che volete fare in un paese dove non pare evidente a nessuno di spegnere il motore dell'auto durante il tempo della transazione, ancor meno di avere la delicatezza di spegnere la radio lasciata anche in piena notte ascesa con lo sportello aperto. e naturalmente di non buttare la ricevuta della transazione per strada !

Per me, altro che roghi dolosi, altro che gestione mafiosa della pubblica amministrazione. Abbiamo solo dimenticato collettivamente che ciascun gesto nostro sul territorio pubblico, se radicato a valori di rispetto, contribuisce alla qualità di vita di tutta la collettività.

Siamo davanti ad un problema di cultura e di educazione. I roghi sono la fine della catena. questo invece ne costituisce il vero inizio .

 

Photo gallery
 
Collina in cenere fra Gioiosa Marea e Patti
 
 
Collina in cenere fra Gioiosa Marea e Patti (Me)
 
 
Patti
 
Invia un tuo commento riguardo questo articolo
 
PhotoGallery |
Commenti
Nessun commento
MEMBER'S CLUB
Username
Password
Non sei registrato?
Hai dimenticato la password?
 

Powered & Designed